parallax background

Casa per la crisi

ILLUMInations
1 aprile 2011
Mumbai Studio
1 aprile 2011
 

Rispondendo a una richiesta del quotidiano portoghese Expresso, Eduardo Souto de Moura ha progettato una prototipo di “casa economica per far fronte alla crisi” su un terreno in forte pendenza, sulle rive del fiume Duero, in Portogallo, con un costo di costruzione di 100 mila euro. La pianta, pentagonale, è iscrivibile in un rettangolo di 7,5 x 5,2 ml e si sviluppa su 4 livelli perfettamente accessibili ai portatori di handicap per un altezza complessiva fuori terra di 11,70 ml.

 

La copertura funge da autorimessa. L’edificio si protende verso il fiume. Il retro, verso la collina e la strada d’accesso, ospita i collegamenti verticali: vano scala e ascensore. Ai piani si scende, non si sale. Si susseguono, logicamente, dall’alto al basso, le seguenti funzioni: cucina soggiorno al livello 3, in 17,50 mq perfettamente sfruttati; una camera singola con angolo studio e un bagno al livello 2; una doppia e un bagno al livello 1 e, per finire, un ulteriore camera/studio al livello 0. Ampie vetrate scorrevoli a tutta altezza per un’intera parete si alternano sui lati obliqui del fronte fiume. Pareti cementizie prefabbricate offrono il loro aspetto minimale e coerente all’intorno. Una “macchina per abitare” perfetta e a basso costo, in cui reminiscenze moderniste come le finestrature breueriane laterali dei servizi, o l’utilizzo del cemento faccia a vista accrescono la perfezione dell’oggetto architettonico. Un prototipo, un modello, perfetto, wittgensteinianamente concepito.

Maurizio Bradaschia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *